a
d

WE ARE BRUNN

Let’s Work Together

LIBERE E SICURE: Dall’Europa al territorio, progetti e best practices contro la violenza sulle donne

Busto Arsizio, 18 nov – Questo pomeriggio, a Busto Arsizio, presso gli spazi comunali di Villa
Calcaterra, si è tenuto un incontro-dibattito promosso dall’eurodeputata Isabella Tovaglieri,
componente della Commissione FEMM del Parlamento europeo, per fare il punto sulla lotta alla
violenza di genere, da quella domestica a quella on line, a pochi giorni dalla Giornata internazionale
per l’eliminazione della violenza sulle donne, che cadrà il prossimo 25 novembre.

L’incontro, moderato dalla giornalista e conduttrice tv Manuela Donghi, ha visto la partecipazione di
autorevoli esponenti nazionali e locali del mondo delle istituzioni, della politica, della giustizia, delle
forze dell’ordine e dell’associazionismo, che hanno affrontato i temi della libertà e della sicurezza delle
donne e hanno parlato delle iniziative che stanno portando avanti, nei rispettivi campi d’azione, per
sostenere e garantire il rispetto e la più ampia fruizione di questi diritti.

Sono intervenuti Laura Ravetto, deputata e responsabile del dipartimento Pari Opportunità della
Lega, Elena Lucchini, assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari
Opportunità, Maria Paola Reguzzoni, assessore Servizi Sociali del Comune di Busto Arsizio, Carlo
Alberto Lafiandra, sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Busto Arsizio,
Annamaria Putortì, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Busto Arsizio, Cristina Torretta,
avvocato del centro antiviolenza E.VA ODV di Busto Arsizio, Maryan Ismail, antropologa e prima
imam donna in Italia, Carolina Pellegrini, esperta di politiche del lavoro e parità di genere.
Ha partecipato all’incontro, con un videomessaggio, anche il Ministro Alessandra Locatelli, che ha
portato la sua testimonianza di assessore alle Pari opportunità della Regione Lombardia, incarico che
ha ricoperto fino alla nomina al dicastero per la Disabilità.

In occasione dell’incontro, su iniziativa dell’associazione Lo Specchio dei Sogni, è stata allestita la
mostra “Scarpe rosse, quando il design diventa simbolo. Il Made in Italy d’eccellenza contro la
violenza sulle donne”, un’esposizione itinerante di calzature femminili della più alta artigianalità
italiana, accomunate dal colore rosso e dall’essere associate a un nome di donna, sull’esempio
dell’installazione Zapatos Rojos contro la violenza di genere, realizzata nel 2009 dall’artista messicana
Elina Chauvet.